Marketing per ecommerce: l’importanza della multicanalità

2020-03-04T17:43:44+01:00
Marketing per ecommerce: l'importanza della multicanalità

Al giorno d’oggi, sempre più consumatori effettuano acquisti integrando canali differenti, sia fisici sia digitali. Infatti, secondo la ricerca 2019 dell’Osservatorio Multicanalità, l’83% degli italiani sopra i 14 anni è composto da consumatori multicanale. Si tratta di utenti che utilizzano il web abitualmente per cercare informazioni, confrontare prezzi, trovare i punti vendita, acquistare e condividere recensioni di acquisto. Di essi, il 63% effettua acquisti su siti ecommerce (eShopper), mentre il restante 37% utilizza la rete per informarsi (InfoShopper).

Già solo a guardare questi dati, appare evidente il ruolo di rilievo ricoperto dal digitale e dalla multicanalità nel percorso di acquisto dei consumatori (customer journey). L’integrazione di più canali di promozione e vendita garantisce l’accesso a prodotti e servizi da qualsiasi dispositivo, in qualsiasi momento e parte del mondo. Proprio per questo motivo, il marketing per ecommerce, per essere efficace, non può fare a meno di strategie multicanale ben strutturate.

Prima di approfondire questo discorso, chiariamo alcuni concetti base.

Ottieni un report seo o social gratuito

Cos’è la multicanalità

Con il termine multicanalità vengono identificate strategie di marketing e comunicazione che integrano, in maniera logica e coordinata, vari canali per la promozione e la vendita di beni e servizi in tutti i luoghi in cui i potenziali clienti acquistano. Un canale è un mezzo tramite cui è possibile trasmettere un messaggio o un prodotto da un mittente a un ricevente.

Alla multicanalità vengono spesso associate in maniera più o meno diretta la crosscanalità e l’omnicanalità. Nonostante esprimano concetti simili, questi tre termini non sono intercambiabili in quanto identificano modalità di interazione e fruizione differenti. La multicanalità mette a disposizione di una persona più canali tra cui scegliere, anche in momenti diversi, per entrare in contatto con un dato prodotto o contenuto. La crosscanalità combina più canali e prevede il passaggio da un canale all’altro per ottenere maggiori informazioni. L’omnicanalità consente l’utilizzo simultaneo e integrato di tutti i canali disponibili in quel dato momento e situazione.

I principali canali di promozione e vendita

I canali di promozione e vendita su cui sviluppare strategie di marketing multicanale aumentano sempre di più. Tra i più noti e diffusi troviamo:

  • siti vetrina e piattaforme ecommerce
  • social media e app di messaggistica (Facebook, Instagram, Pinterest, Messenger, WhatsApp, Telegram)
  • marketplace (Amazon, eBay, Etsy)
  • comparatori di prezzi (Google Shopping, Nextag, Shopping.com, Kelkoo)
  • motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo, YouTube)
  • email marketing
  • piattaforme pubblicitarie (Google Ads, Amazon Advertising, Facebook Business Manager)
  • community online
  • cataloghi
  • canali pubblicitari tradizionali (televisione, cartellonistica, volantini, riviste)

I canali citati sono solo alcuni di quelli attualmente disponibili. In base alla tipologia di business che conduci e agli obiettivi da raggiungere, i vari canali assumono un valore di volta in volta diverso. Essi hanno, inoltre, un’efficacia differente nella varie fasi del customer journey. Facciamo qualche esempio più approfondito analizzando i primi quattro canali di promozione e vendita citati.

Siti vetrina e piattaforme ecommerce

Questi canali sono fondamentali in quanto rappresentano il tuo negozio online. Interamente personalizzabili, i siti vetrina e le piattaforme ecommerce offrono (o dovrebbero offrire) ai clienti esperienze di navigazione e di acquisto su misura. I contenuti presenti sono progettati ad hoc per il business di riferimento e sono utili a informare, coinvolgere e sedurre gli utenti. I siti web consentono inoltre di generare lead con cui instaurare relazioni tramite altri canali, come l’email marketing.

Social media e app di messaggistica

marketing multicanale

L’immagine, estratta dal Report Digital 2020 di We Are Social, mostra il numero di utenti attivi a livello mondiale sulle varie piattaforme social. Visti i dati, appare evidente che numerosi consumatori passino parte del loro tempo online su questi canali.

Proprio per questo motivo, i social media e le app di messaggistica sono considerati molto efficaci per strategie di brand awareness e per far scoprire a potenziali clienti nuovi prodotti e negozi. Inoltre, se consideriamo i contenuti sponsorizzati, le piattaforme social sono ottime per veicolare il traffico sul sito e incrementare così le vendite.

Marketplace

Grandi siti di intermediazione per la compravendita diretta di beni e servizi, i marketplace si dividono in base alle tipologie di prodotti venduti. Le tre categorie sono:

  • marketplace verticali, che vendono un prodotto unico, di marchi diversi, e sono caratterizzati da un’audience ben targettizzata
  • marketplace orizzontali, che vendono beni differenti accomunati da un tema, da uno stile o da un intento, e che sono frequentati da un pubblico specifico che sa già cosa vuole
  • marketplace globali, come Amazon e eBay, che offrono un catalogo assortito di prodotti e sono aperti a tutti i venditori e acquirenti

I marketplace, così come i motori di ricerca, hanno un alto potere commerciale e offrono elevata flessibilità sia ai venditori che ai consumatori. Gli eShopper che utilizzano questi canali si trovano spesso in fase di considerazione e decisione di acquisto di un prodotto.

Grazie agli algoritmi interni, i motori di ricerca presenti sui marketplace rendono i tuoi prodotti più facilmente trovabili dai potenziali acquirenti. Inoltre, la loro affidabilità è una leva molto importante nelle scelte di acquisto del consumatore. Proprio per questo motivo, se vendi online dovresti considerare attentamente l’inserimento di questi canali all’interno della tua strategia di marketing per ecommerce.

Comparatori di prezzo

Anche i comparatori di prezzo hanno un’elevata importanza per chi vende online. Infatti, il prezzo è un fattore determinante nella scelta di acquisto di un prodotto ed è un’informazione che un consumatore vuole ricevere immediatamente. I comparatori di prezzo nascono proprio per soddisfare questa esigenza. Far comparire i tuoi prodotti al loro interno può dare una forte spinta alle tue vendite.

Scopri il CMS giusto per te

Marketing per ecommerce: i vantaggi della multicanalità

Adottare una strategia di marketing multicanale consente di massimizzare la portata del proprio messaggio per intercettare il maggior numero di potenziali clienti, proprio nei posti in cui questi ultimi fruiscono dei contenuti.

Al giorno d’oggi, utilizzare un solo canale per comunicare con la proprio clientela può essere infatti limitante. Lo stesso vale nel caso in cui si scelga di aprire canali di vendita in maniera casuale e arbitraria. Infatti, i canali da utilizzare devono essere sempre scelti con criterio, tenendo conto delle abitudini di consumo e del customer journey del proprio target.

Solo dopo aver capito dove trovare i tuoi clienti potenziali e i touchpoint rilevanti nel loro percorso di acquisto ideale, sarai in grado di definire una strategia di vendita multicanale efficace che utilizzi solo i canali di vendita davvero utili allo scopo. Il passo successivo è la corretta integrazione dei vari strumenti, che ti consentirà di aumentare notevolmente le opportunità di vendita del tuo prodotto/servizio offrendo, allo stesso, un’esperienza di acquisto fluida e piacevole a tutti i tuoi utenti.

Marketing per ecommerce: consigli per una strategia multicanale efficace

Dopo aver capito quanto è importante per un ecommerce essere presenti su più canali, concludiamo il nostro articolo con alcuni consigli utili per elaborare una strategia multicanale efficace e vantaggiosa.

Come anticipato, devi prima di tutto individuare i canali più adatti alla tua attività. Dopodiché, studia il pubblico di ciascun canale per capire cosa cerca e come desidera acquistarlo. In questo modo saprai come rivolgerti ad ogni tipologia di pubblico. Sfrutta il maggior numero di canali utili per il tuo business tramite la definizione di una strategia di marketing per ecommerce diversificata e ad ampio reggio. In ultimo, per ogni canale determina uno o più obiettivi specifici, raggiungibili e misurabili. Non dimenticare, analizza sempre i risultati delle tue attività marketing.

Sei interessato ad avviare una strategia di marketing multicanale? Contattaci, saremo felici di aiutarti 😉