Sito web responsive: perché è fondamentale curare il design del tuo sito

2019-03-07T11:00:40+02:00
Sito web responsive: perché è fondamentale curare il design del tuo sito

Avere un sito web responsive è il primo passo per assicurare il successo del tuo business online. Scopri perché e come rendere il tuo sito mobile responsive

Se credi che il design del tuo sito web non sia importante sei fuori strada.

Avere un sito mobile responsive è fondamentale per iniziare con il piede giusto la tua avventura nel mondo del web.

Curare il design del tuo sito web anche da mobile è importante sempre, qualunque sia il tuo settore di mercato, la tipologia del tuo business e il sito che hai scelto di realizzare:

  • se hai un sito vetrina, in cui promuovere la tua attività o i tuoi servizi
  • soprattutto se hai un e-commerce, il cui obiettivo principale sono le vendite online

In ogni caso il tuo sito deve essere mobile responsive, cioè realizzato in modo tale da essere facilmente navigabile e soprattutto correttamente visibile da qualunque dispositivo e da qualunque schermo.

Ottieni un report seo o social gratuito

Perché è importante avere un sito mobile responsive?

La maggior parte delle persone che navigano in internet oggi lo fanno da mobile.

Secondo Global Digital in 2019, il report realizzato dall’agenzia multinazionale We Are Social in collaborazione con Hootsuite, piattaforma per la gestione dei social media, che è ad oggi una delle fonti più attendibili sull’evoluzione del digitale nel mondo, l’utilizzo dei dispositivi mobili per la navigazione in rete è aumentato del 2% rispetto al 2018.

Crescita digital annuale 2019

Questo è un dato globale, cioè si riferisce al comportamento degli utenti in tutto il mondo. Restando in Italia, possiamo scoprire che il numero di contratti di telefonia mobile è arrivato a quota 145% rispetto alla popolazione totale: questo significa che ci sono 3 contratti telefonici ogni 2 persone.

Evidenze per comprendere mobile, internet e utilizzo social media in Italia nel 2019

I dati sull’utilizzo dell’e-commerce sono ancora più interessanti: scopriamo infatti che, durante il 2018, 86% della popolazione italiana che ha accesso ad una connessione a internet ha cercato un prodotto online e che il 42% ha finalizzato un acquisto da un dispositivo mobile.

Percentuali di utenti che visitano un ecommerce in Italia


Il traffico da mobile è cresciuto talmente tanto negli ultimi anni, sorpassando di gran lunga quello da desktop, che anche Google ha deciso di cambiare il suo indice di riferimento da desktop a mobile first: questo significa che, per indicizzare e classificare le pagine, Google farà riferimento alla versione mobile dei siti internet invece che, come avveniva prima, a quella desktop.

Prova a immaginare cosa succederebbe se il tuo sito web non fosse correttamente impaginato e presentasse una serie di errori che rendono difficoltosa la navigazione da smartphone: Google lo penalizzerebbe, relegandolo alle ultime posizioni nei risultati di ricerca perché lo troverebbe poco funzionale per l’utente che naviga da mobile.

L’utente, a sua volta, se pure riuscisse a capitare su una pagina del tuo sito web, cosa alquanto difficile vista la penalizzazione imposta a monte da Google, uscirebbe subito, tornerebbe sulla pagina dei risultati di ricerca e andrebbe a cercare le risposte che gli servono su un altro sito, magari quello di un tuo competitor.

E tu non vuoi che questo accada, giusto?

Non avere un sito mobile responsive significa oggi rinunciare a un mercato potenziale di quasi 50 milioni di persone che potrebbero essere interessate ad acquistare i tuoi prodotti o servizi.

Come creare un sito mobile responsive

Creare un sito web mobile responsive, che sia correttamente visibile e facilmente navigabile, senza errori o ostacoli di sorta, anche (e soprattutto) dai dispositivi mobili è ormai una necessità.

Il design web responsive ti permette di realizzare un sito che si adatta a seconda delle dimensioni dello schermo, cambiando aspetto, spostando e semplificando alcuni elementi del layout.

Mobile responsive: il lavoro del web designer

Per creare un sito web responsive hai bisogno di affidarti a un web designer, che progetterà le bozze del tuo sito web nei diversi formati, e di un programmatore in grado di lavorare con le media query, che permettono di impostare delle regole al codice HTML in modo che il layout del sito si adegui alle dimensioni dello schermo da cui viene visualizzato.

Ci sono essenzialmente due strade per creare un sito mobile responsive: partire dalla versione mobile per arrivare alla versione desktop aggiungendo via via degli elementi all’interno del layout, oppure partire dalla visualizzazione desktop e rimuovere successivamente gli elementi “superflui” che non verranno mostrati nella navigazione da mobile.

Entrambe le strade sono funzionali al raggiungimento dell’obiettivo, anche se le ultime tendenze in fatto di web design, in linea con le esigenze degli utenti, spingono per la progettazione mobile first, quindi danno priorità alla versione mobile del sito.

Sito mobile responsive: alcuni accorgimenti

Qualunque strada sceglierai di seguire, ci sono alcuni dettagli a cui ti consigliamo di prestare particolare attenzione nella progettazione della versione mobile del tuo sito web, soprattutto se si tratta di un e-commerce destinato alla vendita.

1. Il layout mobile, a differenza di quello da desktop, è verticale: gli smartphone infatti vengono utilizzati in posizione verticale piuttosto che orizzontale, elemento da non sottovalutare nella progettazione grafica.

2. Le dimensioni dello schermo di uno smartphone sono nettamente inferiori a quelle di un monitor di un computer, inoltre l’utente non utilizza il mouse per cliccare ma le dita: questo aspetto va tenuto in considerazione in modo tale da poter mettere in evidenza gli elementi giusti nella navigazione da mobile e rimuovere o ingrandire quelli che sarebbero troppo piccoli da visualizzare, come ad esempio i campi per l’inserimento dell’indirizzo o del numero di carta di credito per l’acquisto online.

3. Le potenzialità offerte da uno smartphone sono molto diverse da quelle di un dispositivo fisso: ad esempio, copiare una stringa di testo può risultare difficile se si naviga un sito da mobile, mentre invece cliccare su un numero di telefono per far partire immediatamente una chiamata è un gesto semplicissimo, per cui conviene mettere in evidenza elementi che facilitano l’interazione da parte dell’utente che utilizza un dispositivo mobile.

In conclusione, trascurare il design responsive è impossibile per un’azienda che si sta affacciando oggi sul mercato del web, soprattutto se la tua idea è quella di vendere i tuoi prodotti online attraverso un sito e-commerce.

Scopri il CMS giusto per te

Vuoi creare un e-commerce e non sai da dove cominciare?

Inizia da qui: scopri qual è la differenza tra un sito vetrina e un e-commerce