Community Management: cos’è e perché è fondamentale per il tuo business online

2019-11-21T14:00:48+01:00
community management napoli

Tra le figure più importanti all’interno di un sistema di business online si identifica certamente il Community Manager.

Comprendere non solo che cosa faccia il community manager, ma anche per quale motivo sia così importante, può essere davvero utile a tutti coloro che vogliano far ripartire, oppure vogliano rendere più florida, la propria attività online.

Ottieni un report seo o social gratuito

Cosa fa il Community Manager

Community manager: cos’è e che cosa fa? Rispondere a questo domanda oggi è davvero importante.

Infatti, il community management nel 2019 diventa essenziale per gestire non solo le tante richieste degli utenti, ma anche per arrivare a rendere efficaci gli sforzi promozionali delle realtà online.

Il community manager, infatti, è colui che si occupa della gestione, dell’amministrazione e anche della progettazione di una comunità online, ad esempio con compiti che riguardano il social media management.

Infatti, il community management nei social media trova la realizzazione delle sue attività, ad esempio nel momento in cui si occupi di creare una social community che segua un determinato brand, oppure di programmare a livello editoriale le attività che dovranno essere realizzate per coinvolgere il pubblico.

A livello ancora più specifico, il community manager si occuperà della gestione delle piattaforme, che possono comprendere forum, blog e social (Facebook ed Instagram in primis), dell’interpretazione dei feedback provenienti dagli utenti, e anche della gestione dei commenti stessi.

La differenza tra Community Management e social media marketing

Molto spesso si confonde il community manager con il social media management, e con il social media marketing.

Questo perché, in effetti, entrambe le attività si svolgono su internet e all’interno di quelli che sono siti e profili social di aziende e brand.

Tuttavia, il social media marketing è un tipo di attività volta soprattutto a promuovere un marchio attraverso l’uso di strumenti legati proprio alla pubblicità. Ad esempio si utilizzeranno le sponsorizzazioni, ma anche la creazione di post appositamente studiati per poter coinvolgere il pubblico e indurlo a visitare il sito dell’azienda, oppure a comprare un determinato oggetto.

Il community management, invece, si occuperà soprattutto della creazione di una piattaforma, come può accadere per i forum, e della gestione della stessa.

Il community manager, quindi, sarà colui che potrà moderare i commenti, rispondere alle domande e anche comprendere quali elementi critici siano da modificare per non scontentare i clienti stessi.

È ovvio che queste due figure possono lavorare a stretto contato tra loro, ma non sono certamente da confondere.

Perché è importante il Community Management

Il community management è importante allo scopo di poter avere un’interazione corretta con il cliente.

I feedback provenienti da questo, infatti, saranno essenziali e potranno aiutare sia l’azienda sia il pubblico.

  • Ascoltare i propri clienti grazie al Community Manager

Il Community manager vi consentirà di ascoltare i vostri clienti, di capire che cosa manchi ancora alla vostra attività, e anche di comprendere dove e come potervi migliorare.

  • Parlare ai propri clienti grazie al Community manager

Il community manager sarà anche il volto dell’azienda, e sarà il vostro riferimento per poter parlare con la clientela.

  • Proteggere la reputazione del brand grazie al community management

Infine, il community management potrà proteggere la vostra reputazione. Si occuperà di evitare le diatribe e di dare sempre una risposta convincente ai dubbi della clientela.

Scopri il CMS giusto per te

Come creare una community sui social network

Per creare una community sui social network sarà necessario rispettare alcuni passaggi.

Innanzitutto, bisognerà definire gli obiettivi della community: il dialogo, il coinvolgimento, la promozione del brand, e così via.

Successivamente, bisognerà avere un team di persone che sappiano lavorare, appassionate e capaci, e che collaborino anche con gli altri reparti, come con quello dedicato al social media marketing.

Infine, si passerà all’azione: si definirà uno stile, un’etichetta per la propria community, e si cercherà il più possibile di essere creativi e coinvolgenti.

Ti interessa lavorare alla creazione della tua community o ne hai già una e vuoi una mano a gestirla? Mettiti in contatto con noi