Aprire un e-commerce: tutto quello che devi sapere

aprire un ecommerce napoli

Come aprire un e-commerce di successo?

Leggi i nostri consigli e scopri tutti i passi preliminari alla realizzazione del tuo e-commerce che ti permetteranno di raggiungere i tuoi obiettivi di vendita

Hai un'azienda ma non hai ancora un sito web?

La vendita online rappresenta oggi un’opportunità interessante per aziende vecchie e nuove. Se sei un imprenditore lo sai bene: quante aziende hai visto negli ultimi anni aprire un sito internet e cominciare a vendere o anche solo a farsi pubblicità online?

La risposta è: quasi tutte.

E molte di queste storie sono anche storie di successo.

Ecco perché stai leggendo questo articolo.

Perché sei stanco di stare a guardare mentre gli altri raggiungono nuovi traguardi e vuoi finalmente lanciarti anche tu in questa nuova avventura nel mondo del web.

Ma non sai da che parte cominciare.

Niente paura!

Aprire un e-commerce di successo è possibile!

In questo articolo abbiamo raccolto per te una serie di suggerimenti utili, tratti dalla nostra esperienza professionale con tantissimi clienti, che ti serviranno per iniziare con il piede giusto.

Sei non sei ancora sicuro che la tua attività abbia bisogno proprio di un e-commerce, forse devi prima farti un’idea più precisa sulle diverse tipologie di sito web per scegliere quella che fa al caso tuo: ti consigliamo di leggere anche questo articolo dedicato proprio alla differenza tra sito vetrina e sito e-commerce.

Perché dovrei aprire un e-commerce?

È la domanda che si fanno molti imprenditori prima di iniziare il loro percorso nel digital.

Le motivazioni per aprire un e-commerce sono svariate.

Alcune aziende ne hanno bisogno per ampliare il loro mercato alla vendita online, altri invece decidono di aprire un e-commerce da zero per iniziare una nuova attività imprenditoriale in cui il web è il principale (e spesso l’unico) canale di vendita.

In entrambi i casi, aprire un e-commerce proietta il tuo business su nuovi canali di vendita e nuovi mercati: questo significa avere l’opportunità di far crescere il tuo fatturato, ma allo stesso tempo rappresenta un rischio in caso di fallimento.

5 buoni motivi per aprire un e-commerce

Sicuramente ci hai già pensato anche tu, ma se non lo hai ancora fatto ecco una lista di 5 buone ragioni per aprire un e-commerce e iniziare a vendere online.

  1. Raggiungere un pubblico potenzialmente infinito
  2. Avere il tuo “negozio” aperto 24h
  3. Abbattere i costi
  4. Vendere senza intermediari
  5. Fidelizzare i clienti con cross-selling e promo personalizzate

Aprire un e-commerce di successo: come riuscirci?

Vendere sul web però non è una passeggiata: quando apri un e-commerce devi pensare che stai entrando in un nuovo mercato e, come in tutti i nuovi mercati, per avere successo devi capirne le logiche di funzionamento.

Il web come abbiamo visto ha i suoi punti di forza, ma anche una serie di pericoli da considerare: avere un negozio online ti permette di vendere 24/7, ma allo stesso tempo ti espone allo sguardo del tuo pubblico. Il web è una vetrina dove nulla può essere celato: questo significa che la tua identità e la tua reputazione sono soggette al giudizio dei tuoi clienti.

L’unico modo per uscirne vincitore è adottare la politica della massima trasparenza aziendale.

Il web inoltre ti impone tempi di lavoro diversi: per essere competitivo devi garantire un’assistenza al cliente impeccabile, via chat o via mail, e tenere conto che potrai essere contattato in qualunque momento della giornata per qualunque tipo di esigenza.

Questi sono solo alcuni aspetti da tenere in considerazione

Vediamo insieme gli step fondamentali da fare per garantire il successo di un business online.

sito-vetrina-o-e-commerce

1. Stilare un business plan

La fase di progettazione è la più importante e delicata: mai sottovalutarla se vuoi che il tuo e-commerce abbia successo! Se è vero che vendere online ti permette di abbattere numerosi costi è anche vero che l’apertura di un sito internet presenta altre spese che chi ha un negozio o una sede fisica non è abituato a sostenere.

Qualche esempio?

Le spese per l’acquisto del dominio e della piattaforma CMS, e ancora i costi della realizzazione del sito, del caricamento prodotti e ultimo ma non ultimo il budget da destinare alle attività pubblicitarie, perché senza una adeguata strategia di marketing difficilmente il tuo business riuscirà a decollare.

Stilare un business plan dettagliato con costi e attività da implementare ti permetterà di avere sin dall’inizio un quadro chiaro delle spese da affrontare e degli obiettivi a cui mirare. Il nostro consiglio è quello di affidarsi a professionisti del settore per ricevere:

  • un’analisi di mercato dettagliata con rischi e opportunità per il tuo business
  • l’individuazione del target potenziale e dei principali competitor
  • la definizione del tone of voice e delle strategie di vendita

2. Scegliere la piattaforma CMS giusta

La scelta del CMS va fatta con grande attenzione e oculatezza, perché scegliere la piattaforma e-commerce sbagliata può davvero compromettere il successo del tuo business online.

Esistono diverse piattaforme pensate per soddisfare diverse esigenze.

La scelta primaria da fare è sicuramente quella tra CMS proprietario e CMS Open Source, ma una volta presa questa decisione ci sono tanti altri aspetti da considerare, che vanno dalle funzionalità da implementare alla selezione della piattaforma più adatta alle tue esigenze nel caso in cui tu abbia deciso di affidarti a un CMS Open Source.

3. Curare il design e l’usabilità del sito

Come dicevamo prima, il tuo sito web è una vetrina per il tuo brand, dove non puoi e non devi nascondere nulla, anzi. La trasparenza è un aspetto fondamentale per avere successo online, perché spinge gli utenti a fidarsi e affidarsi a te e quindi a diventare clienti.

Essere trasparenti significa molte cose: significa rendere chiare e facilmente accessibili le condizioni di vendita, garantire al consumatore un’assistenza dedicata e impeccabile, ma anche permettergli di navigare facilmente nel tuo sito web per trovare velocemente ciò che gli interessa.

Curare tutti questi aspetti significa curare l’estetica e l’usabilità del tuo sito, e per farlo hai bisogno di rivolgerti a un professionista del web design.

Il tuo obiettivo deve essere sempre quello di mettere il cliente al centro, per rendere la sua esperienza di acquisto facile e piacevole.

Questo significa:

  • ottimizzare ogni singola pagina del sito in modo che siano funzionali all’acquisto
  • Creare descrizioni chiare e approfondite corredate da immagini fedeli e in alta risoluzione, per fornire al cliente un’idea quanto più esaustiva possibile del prodotto che sta per acquistare, dato che non può toccarlo con mano
  • Rendere visibili e comprensibili le condizioni di vendita, spedizione e reso
  • Garantire metodi di pagamento efficaci e sicuri, per tutte le esigenze
  • Offrire un servizio clienti di qualità, sempre disponibile e preparato, contattabile tramite diversi canali (chat, email, telefono) a cui rivolgersi per informazioni o chiarimenti

Un altro aspetto da non trascurare riguarda l’usabilità del sito da mobile: se consideri che la maggior parte degli utenti oggi naviga su internet ed effettua ricerche e acquisti da un dispositivo mobile, principalmente smartphone, ti rendi conto di quanto sia importante ottimizzare il tuo sito per mobile.

4. Avere una strategia SEO

La SEO è uno strumento indispensabile per far crescere il tuo business online.

Avere una strategia che ti permetta di posizionare il tuo sito per determinate parole chiave di interesse nel tuo settore e di ottimizzare ogni scheda prodotto con descrizioni realizzate in ottica SEO è fondamentale per farti trovare dai tuoi potenziali clienti.

Senza un’adeguata strategia SEO il tuo sito risulterà invisibile per i motori di ricerca e, di conseguenza, per i tuoi clienti, che finiranno per acquistare dalla concorrenza.

E tu non vuoi che questo accada, giusto?

aprire e-commerce napoli

5. Affidarsi a dei professionisti del web marketing

La SEO è indispensabile ma non sufficiente a lanciare un e-commerce di successo. Come in ogni attività imprenditoriale hai bisogno della giusta strategia di pubblicizzazione dei prodotti/servizi che vendi.

E visto che hai deciso di venderli sul web, hai bisogno di una strategia di web marketing.

Implementare delle attività di web marketing è assolutamente necessario: per scoprire quali attività fanno al caso tuo ti consigliamo la lettura di questo articolo dedicato ad approfondire tutti i temi legati al digital marketing e le varie branche in cui esso si declina, per farti un’idea di quali attività possono essere utili alla crescita del tuo business.

Quanto costa realizzare un sito e-commerce?

Il costo di un e-commerce è molto variabile e dipende da numerosi fattori, primo fra tutti la scelta del CMS da utilizzare. In gioco entrano anche le dimensioni del negozio online, cioè il numero di referenze da inserire, di categorie e di schede prodotto da realizzare, e una serie di altre esigenze specifiche che cambiano da cliente a cliente e che rendono impossibile stabilire un costo fisso.

Molto dipende anche dalla scelta del professionista a cui affidare la realizzazione del proprio sito web: il prezzo minimo per un buon sito e-commerce parte dai 3000 euro circa, ma è suscettibile di variazioni in base alle necessità di ogni singolo cliente, per cui ti suggeriamo di diffidare di freelancer e agenzie che propongono prezzi inferiori.

In conclusione: aprire un e-commerce conviene?

Aprire un e-commerce non è un modo semplice ed economico per “arrotondare” i guadagni della tua attività: come tutte le imprese, anche l’apertura di un e-commerce va fatta con attenzione e dopo aver ponderato una serie di fattori.

Devi anche sapere che, affinché il tuo e-commerce abbia successo, è necessario stanziare una parte (consistente) del tuo budget per le attività di web marketing: se pensi che mettere online un sito con i tuoi prodotti in vendita sia sufficiente per far sì che i clienti li acquistino, ti stai sbagliando di grosso.

Se non hai budget sufficiente da investire oppure credevi che aprire e gestire un e-commerce fosse più semplice del previsto, forse è il caso di ripensarci o di aspettare tempi migliori per partire con questo progetto.

Se invece sei convinto a lanciarti in questa nuova avventura del commercio online contattaci: ti offriamo la prima consulenza gratuita!

Vuoi un preventivo per la realizzazione del tuo sito e-commerce?